Qual è il problema?

Da ormai quasi venti anni, un oggetto delle mie ricerche personali storiche e archeologiche riguarda Gesù e il cristianesimo delle origini. Sono un cattolico per nascita e col tempo sono diventato (nonostante frequentassi la parrocchia da giovane, abbia fatto le superiori dai salesiani, etc etc) un agnostico molto vicino all’ateismo o come già affermato sono un non credente sospettoso. Detto questo, non colgo le difficoltà nell’accettare la storicità di Gesù. Se l’esistenza di Gesù è condivisa da molti specialisti e studiosi (ok, un’opinione è un opinione anche se di uno studioso) molti dei quali non ha interesse alcuno ad appoggiare la “causa cristiana”, ci sarà un perché, o no? Scrivendo il libro sull’ultima cena ho avuto più volte la sensazione che le diverse argomentazioni esistenti sull’esistenza storica di tale figura fossero corrette. Le mie convinzioni, negli anni di studio e ricerca non sono minimamente cambiate, l’eventuale risposta al dubbio non mi rende meno inquieto, sereno, felice. Diverso è il discorso relativo al passaggio da predicatore errante, presunto profeta a Dio incarnato e fondatore di una nuova religione e di una struttura come la Chiesa cattolica…su quello, il passaggio da Gesù a Cristo, faccio molta, ma molta fatica! Buon sabato a tutti!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...